2 giugno – parte 2

mi dice che ha avuto moltissima paura, che quando me ne sono andata comunque si è sentito sollevato, che mi vedeva disperata ma che lui, sorprendentemente non lo era, che era solo sinceramente molto sollevato. nei tre mesi in cui aveva preso tempo era infatti rimasto nella nostra casa, con le mie, le nostre cose. e questo gli ha permesso di sentirsi psicologicamente certo che avrebbe potuto tornare indietro SE magari la sua single experience fosse stata fallimentare. non c’è stato però bisogno di tornare indietro, anzi. in quei tre mesi ha iniziato ad uscire con un collega e ha conosciuto lei JENNIFER. Jennifer non gli ha chiesto nulla, era una ragazza felice, leggera e “poco dotata” (cit.). -Insomma, Cat, “tu viaggi”, lei mi permetteva invece di fare una vita in cui intellettualmente non c’era gran impegno, non si rifletteva sulla nostra relazione. Ho ricominciato ad andare a ballare, qualche sbornia con gli amici. Mi sono sentito giovane. Così quando ti ho rivista a fine dicembre, e tu eri così pallida, Cat, io ho pensato che avevo preso la scelta giusta-

-fammi capire, hai capito che avevi preso la scelta giusta perchè ero pallida?

Lui risponde che “dai, Cat, capisci avevo lì una che era sempre felice, sprizzava gioia e non mi chiedeva nulla, e tu eri lì serissima che mi chiedevi tutto.”

e qui io scoppio a piangere… perchè mi vedo lì, pallida che mi tormento le mani, con i pacchi aperti ai piedi, convinta che la scelta sia dolorosa per entrambi, innamorata persa di sto cretino che pensava a trombarsi Miss Felicità.

-ero triste e serissima, come potevo essere altrimenti? stavo perdendo l’uomo che amavo..

lui si avvicina per abbracciarmi, io mi asciugo le lacrime e gli dico che non ho bisogno di nulla da lui. mi viene la nausea. trovo che l’idea di vederlo sia stata una grande idiozia

Annunci

3 thoughts on “2 giugno – parte 2

  1. Direi che quello “poco dotato” e’ sicuramente lui… di cervello!
    io sarei scoppiata a piangere non per come ti aveva vista, ma perche stavi perdendo un sacco di tempo a sentire questi discorsi surreali!!!
    Baci!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...