ti invidio e ti invidiavo anche prima

trovo una mail nella mia posta elettronica con questo oggetto. Mi incuriosisce e la apro prima di entrare in classe

Hai capito bene. Io ti invidio. Mi chiamo Chiara, ho 30 anni e ho un matrimonio annullato alle spalle. Nel senso che avevamo una data e l’abbiamo annullata. Poi ne abbiamo avuta un’altra e l’abbiamo annullata. Dici: avrei dovuto lasciarlo? Forse. In fondo era sempre lui la causa degli annullamenti. E alla fine mi ha pure lasciata. Mi ha lasciata dicendo che non mi avrebbe mai lasciata ma che non poteva farci niente, che dovevo vivere la mia vita, che meritavo di essere felice. Mi ha lasciata e le ultime parole che mi ha detto erano che mi amava tantissimo. poi non mi ha più detto altro.

Ed era sincero sai? Lui mi amava ma mi lasciava. Perchè aveva una leucemia. Perchè non è servito il nostro amore di fronte alla leucemia. E questa bestia è comparsa improvvisamente, mentre noi preparavamo il matrimonio, e se l’è portato via prima che potessimo celebrarlo. 

mi ha detto che mi amava ed è morto.

e io lo amavo come la mia vita, lui era un ragazzo meraviglioso, uno di quelli dalla risata contagiosa, dallo sguardo limpido, dalle mille idee in testa. L’ho visto spegnersi ma aggrapparsi tenacemente al sense of humor che l’aveva sempre caratterizzato. “Te ne manderò uno con i capelli ricci, folti” mi ha detto una sera “così potrai compensare”. Lui era, alla fine, calvo.

Sono passati due anni. Anni in cui ho urlato, raccontato a tutti il mio dolore, mi sono rinchiusa, mi sono aperta. E poi due anni dopo, oggi, ho cercato su internet cosa avrei dovuto fare a 30 anni da sola. E ho trovato te. Ho letto la tua storia e ho pensato che anche io avrei voluto che Carlo mi avesse lasciata vivo, che se ne fosse andato con un’altra. Avrei preferito sapere che era vivo, incazzarmi con lui, odiarlo, andare avanti, trovare qualcun altro.  Ti ho invidiato perchè avrei voluto che Carlo mi lasciasse così in maniera indegna come FS ha fatto con te. E avrei voluto vedere il suo sguardo serio, il suo sorriso anche negli occhi di una bambina non mia.

Avrei voluto non vedere Carlo soffrire ed andarsene, lasciandomi impotente e incapace di capire che strada prendere.  la mia strada era lui.

Scusa per lo sfogo

Annunci

2 thoughts on “ti invidio e ti invidiavo anche prima

  1. Peso.
    Beh, un dolore del genere non penso tolga niente a quello di chi non è passato attraverso a questo livello di tragedia: la realtà ci porta a soffrire al massimo in relazione alla nostra percezione di gravità.
    Però può essere utile a mettere in prospettiva il proprio.

    Liked by 1 persona

    • (Mi spiace molto leggere una storia così triste, spero che la persona a cui è accaduto e alle famiglie, sia dato di superare il dolore, prima o poi. Ieri non l’ho scritto perché ero di fretta, lo davo per sottinteso dato che sono una capra, spesso).

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...