Lui si sposa e lei vorrebbe andare

COPIO qui una mail appena ricevuta che mi lascia perplessa. Non so bene cosa consigliare.

Caterina, cara Caterina, quello che temevo si avvera. Lui mi lascia a 31 anni, perchè non si sente pronto per il grande passo. Poco dopo quasi tutti i suoi amici si sposano. I nostri amici. Nel giro di due anni o si sono sposati o hanno fatto figli. E allora lui conosce Eva, che ha pochissimo a che spartire con me, ma ha qualcosa di incredibile che io non ho avuto. E’ arrivata al momento giusto. E un anno e mezzo dopo il loro incontro si sposano, e si sposano la settimana prossima. E allora a 33 anni mi chiedo: posso andare a vedere? E’ giusto che io esorcizzi questo dolore, vedendolo raggiungere l’altare? Perchè la sua vita è andata avanti mentre la mia è stata costellata di dolore, da qualche relazione inconcludente e molta solitudine. E io non sono una ragazza poco interessante, credo. Sono stata corteggiata molto nei miei 20 anni. Ma a 33 sono stanca, vedo uomini attorno deludenti e odio G. per avermi lasciata così tardi quando il parco macchine per una donna ha ben poco da offrire. E allora vorrei andarlo a vedere, nel suo giorno. Perchè lui ha rovinato la mia vita. E io voglio rovinare almeno 10 secondi del suo giorno. Non perchè io voglia far qualcosa una volta lì. Voglio solo entrare in Chiesa, sedermi e attendere. Vederlo, salutarlo. Vedere il suo nuovo acquisto. Rimanere lì, a sentire quello che diceva a me e ora dice a lei di fronte a tutti. Io voglio vederlo. Perchè lo odio. Ed è così terribile se lo faccio? Qualcuno potrebbe dire che sono pietosa. Invece io non voglio andare lì per piangere o per fare qualche scenata. Ma per vedere, perchè lui impallidisca e mi veda. Perchè mentre va all’altare mentre fa quei metri pensi a me. Non perchè voglia tornare indietro. Ma semplicemente perchè lui mi ha portato via otto anni, e io posso portargli via 8 secondi. Che ne pensi? Sono pazza? 

Annunci

15 thoughts on “Lui si sposa e lei vorrebbe andare

  1. Vacci. Togliti il sassolino dalla scarpa e vacci. Trova un’amica che voglia essere tua complice nell impresa e vacci. Ti farà bene? Boh.

    Mi piace

  2. Io non andrei, non solo perché penso che farebbe male a te, ma anche rovineresti la giornata alla futura moglie. Quando qualcuno glielo dirà o ti vedrà lei stessa potrebbe pensare che siete tornati ad essere amanti o qualsiasi altra cosa. In fin dei conti mi sembra di capire che non sia stata colpa sua la fine della vostra storia.

    Mi piace

  3. Non lo trovo pietoso, ma secondo me c’è da chiedersi cosa porterebbe la comparsata. Sì è probabile che lui, vedendoti, l’attimo di terrore lo abbia; ma ti sentiresti davvero vendicata? Se pensi di sì, se credi che ti possa aiutare a cancellare il dolore che provi, allora vai. Ma tieni in considerazione la possibilità che i tuoi sentimenti si acuiscano e aumentino davanti alla felicità da cui saranno circondati quel giorno.
    Posso immaginare la rabbia irrazionale nei confronti della futura moglie, ma ricordati che la “colpa” non è di chi arriva, ma di chi se ne va; è giusto rovinare quel giorno ad una persona che ha avuto la sfortuna di arrivare dopo?
    E lasciatelo dire: hai 33 anni – detto non come hai scritto tu. Conosco persone che dopo litigi, separazioni, divorzi e contese dei figli sono riuscite a rifarsi una vita con qualcun altro, anche a 50/60 anni. Se puoi iscriviti a qualche corso, esci di più, allarga la tua cerchia di conoscenze: ti svagherai, starai meglio e chissà che non ci scappi anche la persona giusta 🙂

    Alice

    Mi piace

    • Vero, Alice, sono d’accordo con te. MA capisco anche la rabbia della lettrice che ha visto sfumare un sogno d’amore, ed è stata rapidissimamente rimpiazzata da un’altra che in pochissimo tempo si è sposata con l’amore della sua vita. La capisco perchè anche FS ha fatto così, non si è sposato, ancora, ma lo farà presto e ha avuto una bambina. Io capisco la sua rabbia, il voler vedere quello che non si è riusciti a vedere a suo tempo. Esserci, forse anche come ultimo bagno di realtà.

      Mi piace

  4. Lascia andare, lascia perdere..
    Lui non ti ha rovinato la vita, non dargli questo potere su di te..
    brucia da morire essere “quella che ha perso”, io stessa ancora non me ne sono fatta una ragione, ma lascia perdere.. due anni fa eri La lasciata, adesso non lo sei più.. sei un’altra cosa..

    Liked by 1 persona

  5. Ma perché volersi fare ancora più male? È come infilare un coltello in una ferita aperta e continuare a girarlo dentro, così non si chiuderà mai. Te lo dico perché capisco, perché ci sono passata diciamo che il mio ex mi ha mollato dopo 9 anni di cui due di convivenza a pochi mesi dal matrimonio per una sua collega,mi ha fatto gli scatoloni con le mie cose e lei si è subito impadronita della casa che avevo costruito con tanto amore. E ti dico l unico modo per superare e aprirti nuovamente è lasciare andare, elaborare questo “lutto” e chiudere completamente. Lo so la rabbia è tanta ed è il sentimento che più fatica ad andare via anche quando il sentimento se ne va il desiderio di vendetta o la voglia del riconoscimento del tuo dolore, saranno vivi per un bel pò. Pensi davvero che a lui importi, se sta sposando un altra, qualcosa di te? Pensa veramente a te stessa, sei tu che gli dai importanza e gli permetti ancora di essere nella tua testa non permettendoti di lasciare lo spazio per altro. Davvero, lasciare andare e tornare a sorridere si può e io ne sono la prova anche se si ha tanto amato si può tornare a sorridere. Sogna il tuo di matrimonio che non è detto che quando meno te lo aspetti…

    Mi piace

  6. Saro politicamente scorretta. Siamo sicuri che a lui fregherebbe qualcosa? Che non penserebbe poveraccia e andrebbe avanti col suo matrimonio? E ve lo dico perché ho un conoscente a cui è successo e non ci ha sprecato neanche due secondi. D’altronde, mi disse, l’ho lasciata perché non mi interessava piu. Tralascio il commento sulla sua mancanza di dignita (l’avrei preso a testate). L’unica cosa ottenuta è stata solo farsi prendere in giro dagli invitati alticci. Io consiglierei di non mettersi in una situazione valutata solo sulla base di ciò che lei farebbe se lui si presentasse al suo matrimonio. Rischia solo di starci peggio

    Mi piace

  7. Personalmente non lo farei mai. Confesso che se dovessi sapere che la mia ex si sta per sposare, probabilmente avrei un tonfo al cuore, un attimo di tristezza (o forse no…) ma di sicuro non andrei mai a quel matrimonio.
    Mi sentirei come l’unico invitato triste alla festa, proverei rabbia e rancore. E siamo sicuri che il fatto che lui ti veda sia percepito come un momento a tuo vantaggio? Siccome la lista la fanno gli sposi, avranno ben fatto i loro conti. No?
    Io ho 31 anni e sono single. Mi capita di pensare alle coppie sposate o fidanzate, ed ogni tanto ho ancora qualche pensiero per la brutta storia del passato. Però vado avanti, ho il mio lavoro, i miei interessi (soprattutto quelli) e penso di avere ritrovato un po di serenità.
    A 33 anni non si è vecchi ed il “parco macchine” è molto ampio… Essere single a questa età apre enormi possibilità di maturazione e crescita interiore: scoprire davvero se stessi.
    E questo non è da tutti !! Le persone sempre e comunque fidanzate ( a volte da sempre) sono più fragili…
    Quindi iscriviti a dei corsi (lingua, ballo, palestra), viaggia, frequenta associazioni. Insomma vivi la vita e lascia perdere questo matrimonio.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...